VENDERE IL LIFESTYLE ITALIANO

L’Italia è tradizionalmente il secondo partner commerciale della Romania: l’interscambio fra i due Paesi aumenta costantemente del 7% ogni anno e ha registrato un valore di 14,5 miliardi euro nel 2015. L’import di prodotti italiani in Romania continua ad aumentare del 5% circa negli ultimi anni grazie al fatto che il prodotto “made in Italy” diventa sempre più apprezzato sul mercato romeno. I prodotti italiani maggiormente richiesti: prodotti agroalimentari, arredo, abbigliamento, macchinari ed apparechiature.

INVESTIRE NELL' AGRICOLTURA

L’Agricoltura rappresenta il 5,6 % del PIL nazionale romeno. L'Italia è il primo investitore straniero nel settore agricolo in Romania: 30% degli investimenti esteri totali, con tendenza in aumento.

INVESTIRE NELL'INDUSTRIA

L’Automotive rappresenta il 12 % del PIL nazionale romeno. Questo settore ha un forte potenziale di crescita nei prossimi 10 anni. Solo nel 2015 ha registrato un valore di oltre 19 miliardi euro, aumentando del 7% rispetto al 2014. Il settore della plastica rappresenta il 5% del valore totale dell’industria manifatturiera in Romania. È previsto che questo settore avrà una crescita constante del circa 5% entro il 2020.

SVILUPPO DELLE INFRASTRUTTURE

La Romania sta sviluppando con i Fondi Europei le proprie infrastrutture: autostrade, fognature, valorizzazione del patrimonio storico, settore idrico, ferrovie, porti, illuminazione pubblica, rifiuti e altro.